Loading...

Hai bisogno di aiuto?

Quando avvengono atti di bullismo è l’aggressore, il bullo, che colpisce e la vittima non reagisce.
Dinamiche di questo tipo coinvolgono molte figure che non si limitano solo al bullo e alla vittima, sono dinamiche strettamente collegate a variabili psicofisiche che meritano una ricerca approfondita e quando si parla di bullismo etnico le cose si complicano un po’.
Bisogna indirizzare gli adolescenti ad avere una educazione culturale e relazionale idonea, ad essere informati e a possedere un’arma di difesa contro quei “bulli” che loro stessi dovranno classificare come “inutili”, “innocui” e non degni di attenzione.

NUMERO VERDE

800937070

INVIACI UNA eMAIL